Articoli settimanali

Articoli settimanali

Approfondimenti settimanali dei post pubblicati sulla pagina facebook Pronto Soccorso Psicologico Italia.

2 Febbraio 2022

L’Infertilità

a cura di: Prof.Mariano Indelicato, Psicologo Psicoterapeuta, Presidente Pronto Soccorso Psicologico Italia
28 Gennaio 2022

Sessualità e Disabilità

a cura di: Prof.Mariano Indelicato, Psicologo Psicoterapeuta, Presidente Pronto Soccorso Psicologico Italia
26 Gennaio 2022

Il Matrimonio Bianco

a cura di: Dott.ssa Daniela Cusimano, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia - Prof.Mariano Indelicato, Psicologo Psicoterapeuta, Presidente Pronto Soccorso Psicologico Italia
21 Gennaio 2022

L’Eiaculazione Precoce

a cura della Dott.ssaDaniela Cusimano, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia
18 Gennaio 2022

Sesso e Covid

a cura della Dott.ssa Pamela Cantarella, Psicologa Clinica, Responsabile Settore Comunicazione PSP
14 Gennaio 2022

Il Vaginismo

a cura della Dott.ssaDaniela Cusimano, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia
12 Gennaio 2022

La Disfunzione erettile

a cura della Dott.ssaDaniela Cusimano, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia
5 Gennaio 2022

SESSUALITA’: IDENTITA’ DI GENERE

a cura della Dott.ssa Vera Cantavenera, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia - Agrigento
5 Gennaio 2022

Supporto agli adolescenti post Covid-19

a cura della Dott.ssa DANIELA CUSIMANO - COORDINATRICE PSP ITALIA
5 Gennaio 2022

Adolescenza: DROP OUT E NEET

a cura della Dott.ssa Daniela Cusimano, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia
5 Gennaio 2022

Violenza e Disturbo della condotta

a cura della Dott.ssa Daniela Cusimano, Psicologa Clinica, Coordinatrice Pronto Soccorso Psicologico Italia
29 Novembre 2021

Non solo 25 novembre 👠 NO alla violenza contro le donne, SEMPRE

a cura della Dott.ssa Pamela Cantarella, Psicologa Clinica, Responsabile settore Comunicazione PSP

Nei casi di violenza nei confronti delle donne da parte dei propri partner ci si chiede perchè le vittime non mettano fine ai loro legami patologici. Il fattore maggiormente immobilizzante è la PAURA, che motiva buona parte dei comportamenti: paura di non essere credute, paura di ulteriori ripercussioni da parte dei partner qualora si denunciasse la situazione, paura per l'incolumità di eventuali figli, paura di non ricevere risposte adeguate alla propria richiesta di aiuto.